Archivi del mese: maggio 2014

Verso la 100 km del Passatore

A poco più di una settimana dalla gara la squadra del Passatore si prepara a scendere in campo con ben tredici atleti (su 21 tesserati): Luigi, Carlo Alberto, Davide, Paolo,Sergio, Alessandro, Cristiano, Riccardo, Stefano, Mirko, Fabio e due esordienti Stefano Valentini e Vignali Gianni. L’obiettivo è quello di migliorare il proprio primato sulla distanza e difendere quindi il titolo di miglior gruppo, scippato lo scorso anno ai Runners Bergamo, che si classificarono in prima posizione, come squadra, ininterrottamente dal 2004.

La classifica a squadre prende in considerazione i tempi dei primi 6 classificati. Lo scorso anno la nostra squadra ha ottenuto una media di 9:51:14 davanti ai Runner Bergamo a 6’22

In bocca al lupo ragazzi!

Conferenza: “DI CORSA FINO A FAENZA..”

Faenza- Dapprima buon tennista, ha poi scoperto anche la passione per la corsa a piedi fino a diventare uno dei migliori specialisti italiani della 100 km.

La migliore prestazione la ottiene nel 2009 nel mondiale di 100 km a Torhout in Belgio con 6:45:39 che gli valse il terzo posto all’europeo e il quarto posto al mondo! Ha portato a termine quattro edizioni del Passatore conquistando il secondo posto nel 2008.Quest’anno si è classificato quinto alla 50 km di Romagna in 3:12:32 e parte per la sua quinta partecipazione.

Domani sera Marco Boffo terrà una conferenza a Faenza, alle ore 20.30 nel programma della mostra “LA CENTO IN MOSTRA:quattro decenni di noi” dal titolo “DI CORSA FINO A FAENZA:come ogni runner può coronare il sogno di correre per 100 km”

Premio al migliore esordiente 2014

Il Gruppo Sportivo ha promosso dal 2009 il premio speciale al migliore esordiente della 100 km del Passatore.
Il Comitato del Gruppo Sportivo, su segnalazione del direttore sportivo Lorenzo Leoncavallo ha deciso di intitolare, a partire dal 2013, il premio alla memoria di Simone Grassi.

Simone aveva 39 anni, poco prima di scoprire la sua terribile malattia aveva corso la 100 km del Passatore 2010 in 8h12′ arrivando 12° assoluto. Nel 2012 ha pubblicato il suo primo libro “Lo Zen, la Corsa e l’Arte di Vivere con il Cancro” dove l’autore racconta di corse intense e avvincenti come New York, Connemara fino alla mitica 100km del Passatore, che corre da Firenze a Faenza che diventa metafora della sfida contro il cancro.

Il Piatto in maiolica è decorato in stile tradizionale con il motivo “alla pavona”, ispirato all’occhio di penna di pavone. Nel grande impiego che ne fecero i maestri maiolicari faentini si è voluto vedere un omaggio alla giovane Cassandra Pavoni, che fu amata da Galeotto Manfredi, signore di Faenza.

8° Trofeo di Primavera

Pieve Corleto – Trecento podisti (una settantina gli agonisti) si sono ritrovati domenica per l’8° Trofeo di Primavera, secondo memorial Tomaso Rondinini, sul nuovo percorso di 10km. Subito in evidenza la coppia Ceccarelli-Timoncini. La matassa la sbroglia nel rettilineo finale Ceccarelli, un buon test per il triatleta forlivese, che vince in 33’54, davanti a Timoncini(a 9″), Severi(a 1’08”). Successo in campo femminile della Silvia Laghi, prima in 40’38” davanti alla Ferrini(a 1’58”)e alla Bernardelli(a 2’10”)

guarda la classifica ufficiale