Archivi del mese: marzo 2017

Sergio a un soffio dal PB a Imola

P2130895Nella Corri con l’Avis di Imola, Sergio Scipi copre i 21 km e spicci in 1 ora 33 minuti 25 secondi, un crono a solo un minuto dal proprio personale, classificandosi 31° di categoria. Alle sue spalle, in 1h 41’51” Carlo Alberto Viola (in foto), che sta preparando la 100 km del Passatore. Per la sezione non competitiva, presenti Lorenzo Leoncavallo (in foto) e Luca Piazza.
Passando alle gare nazionali, Cristiano Fregnani torna in gara nella Ferrara Marathon dopo un periodo molto intenso e pieno di emozioni forti, culminato con la nascita della figlia Rebecca. Cristiano ha chiuso con un crono di  3 ore 19 minuti e 59 secondi, mantenendo un passo “svizzero” di 4’37 fino al trentesimo km poi nel finale le forze gli sono mancate, classificandosi decimo di categoria. “Un tempo lontano da quanto sperato” dichiara al traguardo “andare a premio in maratona è una bella soddisfazione e dalla prossima avrò una tifosa in più al traguardo!”

Valli e Pinete. Nuovo primato per Simon Luca

VP SimonSi è svolta ieri mattina la 43a edizione della gara podistica Valli e Pinete. Il vento non ha rovinato la festa per i 3.750 podisti, di cui bene 1.181 competitivi, divisi a  loro volta sulla prova dei 30 chilometri (638) e sulla classica maratonina (543). La società era presente con 6 atleti, in due hanno partecipato alla 21.095 e in quattro alla 30 km.
Nella mezza-maratona, Simon Luca Spada è inciampato in pineta al settimo km. Voi sapete vero cosa fa un runner quando cade? Si alza il più velocemente possibile urlando al proprio prossimo che non si è fatto nulla, per fortuna non si è davvero fatto male, anzi ha ripreso a correre… anche accelerando un poco fino a raggiungere il traguardo posto al Pala de Andrè in 1 ora 56 minuti e 59 secondi, migliorando di qualche minuto il proprio personale!
Nella trenta il più veloce è stato Stefano Farina (in questa foto) in 2 ore 5 minuti e 42 secondi, un passaggio veloce a Marina di Ravenna in 42’56”, circa 4’04” al chilometro, poi nella seconda parte ha subito un leggero un calo, a causa del caldo che si è fatto sentire. Alle sue spalle Carlo Alberto Viola in 2h28’54” e Daniele Gherardelli in 3h27’56”
Per il settore non competitivo, erano presenti Lorenzo Leoncavallo nella 30km e nella maratonina Fabio Mazzolini in preparazione per la Maratona di Milano.

BAM! Nuovo personale per Alberto

Alberto BAMBrescia – Doveva essere una festa del running e così è stato. Splendida questa edizione 2017 della Bossoni Brescia Art Marathon che si è corsa ieri mattina sotto uno splendido sole primaverile nella città della Leonessa. Alberto Bandini, atleta della società 100km del Passatore ha terminato con il tempo di 3 ore 01 minuto e 55 secondi. Un passaggio alla mezza maratona veloce in 1h29’07”, circa 4’13” al chilometro. Ritmo leggermente calato nella seconda parte ma c’era da aspettarselo con il percorso bresciano che diventa un pochino più nervoso e meno scorrevole rispetto alla parte iniziale: “Sono felicissimo, volevo questo primato personale – fa sapere Alberto – avevo 3h11 e alla prima occasione ho tolto circa 10 minuti e davvero sono al settimo cielo. Ho già in testa il prossimo obiettivo: fare la maratona sotto le 3 ore”.

Stefano e Carlo alla Strasimeno

ID_17126662Stefano Farina conferma l’ottimo stato di forma alla 16ª edizione della Strasimeno, ultramaratona di 58 chilometri che si corre sulle rive del Lago Trasimeno con partenza e arrivo a Castiglione del Lago.
Nonostante la pioggia che ha funestato quasi l’intera gara, la Strasimeno ha saputo comunque regalare grandi emozioni agli oltre 2.300 ‘eroici’ partecipanti. Il portacolori della 100 km del Passatore, al suo debutto in una gara simile, ha conquistato il 26° piazzamento assoluto (sesto di categoria) correndo i 58 chilometri del percorso più lungo nel fantastico tempo di 4 ore, 28 minuti e 12 secondi, Una media di 4 minuti e 37 secondi al chilometro! Alle sue spalle, Carlo Alberto Viola (vedi foto) ha tagliato il traguardo in 5 ore, 15 minuti e 48 secondi per giungere all’arrivo, finalmente, sotto i raggi di un caldo sole.

Il risultato è di buon auspicio in vista della 100 km del Passatore, gara alla quale entrambi gli atleti parteciperanno a fine maggio.