Archivi del mese: aprile 2017

Stefano Farina decimo di categoria alla 50 km di Romagna

daniele

Quarantatresimo posto finale e decimo di categoria. Questi i numeri di Stefano Farina impegnato sulle strade della 50 km di Romagna valevole per il campionato sociale del gruppo sportivo.

Una prestazione di assoluto rilievo anche cronometrico: 3h48’53” con un miglioramento di oltre 20 minuti rispetto al tempo dell’anno passato.

I partecipanti, tra i quali ben otto portacolori della società, sono partiti da Piazza Bernardi a Castel Bolognese, poi attraverso il non facile percorso che si svolge in un saliscendi di strade asfaltate immerse nel verde delle colline della vallata del Senio che conduce all’impegnativa scalata della vetta di Monte Albano con 285 m di dislivello.

A Borgo Rivola Stefano fa girare le gambe a 4:19 al chilometro, velocità che si rileva insostenibile per i compagni di squadra. Il vantaggio aumenta con il passare dei chilometri percorsi fino a raggiungere sulla linea del traguardo un distacco di quasi venti minuti su Viola Carlo Alberto, secondo nella classifica di campionato in 4:08:51, e di ventotto minuti sul neopapà Cristiano Fregnani, terzo in 4:16:37.

“Sono contento – dice Stefano a termine gara – per come è andata, un’altra tappa importantissima verso il Passatore di fine maggio. La gara non è stata facile: il vento forte nei primi 30 chilometri ha creato problemi un po’ a tutti, infatti molti sono saltati. Meno male che si è poi affievolito nella seconda parte”.

Seguono in classifica Paolo Valli (4:33:15), Sergio Scipi (4:38:14), Lorenzo Leoncavallo (5:30:01), Daniele Gherardelli (6:39:56 nuovo PB) e Simon Luca Spada (7:07:20) accolto all’arrivo dall’abbraccio di Diamante, sua figlia.

12^ Passeggiata di Primavera a Pieve Corleto: Enrico Bellini è il vincitore

enrico-belliniPieve Corleto – In occasione della 45^ Sagra di Primavera, che si tiene come da tradizione a Pieve Corleto di Faenza, il gruppo sportivo dell’Asd 100 Km del Passatore ha organizzato il 23 aprile la consueta passeggiata di 9 km ripercorrendo il tracciato originario della competizione. Dopo dieci edizioni consecutive, quest’anno la formula ha visto un significativo ‘tuffo nel passato’, con la riproposizione del primo tracciato della passeggiata e la denominazione originale.

Domenica mattina, alle 9.30, in un clima caldo e soleggiato si sono presentati 215 runner al via della “Passeggiata di Primavera”, con il Presidente della 100 Km del Passatore, Giordano Zinzani, a dare l’inizio alle danze (partecipando, inoltre, anch’egli alla manifestazione).

Ad imporsi sulla concorrenza sono stati Enrico Bellini in campo maschile (ed assoluto) e Nadiya Chubak in campo femminile. Il giovane portacolori dell’Edera Forlì ha completato il percorso in 35 minuti, un ottimo tempo considerando il carattere non agonistico della competizione. Nadiya Chubak è stata vittima di un curioso errore di percorso, ma fortunatamente questo non ha pregiudicato il suo buonissimo piazzamento.

Ai due atleti è stato assegnato il quinto “memorial Tomaso Rondinini”, premio in ceramica (medaglia realizzate dalla Bottega Monti di Vittoria, moglie di Tomaso, presente alla cerimonia di premiazione) assegnato al primo atleta delle categorie maschile e femminile, istituito dall’Asd 100 Km del Passatore per non dimenticare un collaboratore e sportivo storico legato al gruppo sportivo della Firenze-Faenza.

In seguito alla “Passeggiata di Primavera” sono state premiate inoltre le prime otto società più numerose, oltre ad essere stata effettuata la consegna dei premi di partecipazione in natura a tutti i concorrenti. Tra le società con un maggior numero di partecipanti che hanno preso parte alla passeggiata, l’Asd Dinamo (37), l’Asd Gruppo Podisti Lughesina (29) e il G.S. Lamone (24).

Alberto 12° di categoria, alla 41ᵃ Maratona del Lamone

bandini-lamoneRussi – Grande mattinata di sport, naturalmente di corsa, per l’Asd 100 km del Passatore che ieri, in una domenica soleggiata, ha messo in strada ben 6 atleti nella 41ᵃ Maratona del Lamone, a Russi, in provincia di Ravenna. La giornata inizia con un tempo da lupi, che però per il runner è l’ideale ma dura poco, dopo un paio d’ore un sole da tintarella. Un gran caldo che non perdona e rende difficoltoso mantenere un ritmo costante di gara nel finale. Ancora una bella soddisfazione per Alberto Bandini che ha chiuso al 12° posto di categoria. 3h03’58” il tempo dell’atleta portacolori della società, che sulla linea del traguardo ha preceduto il compagno di squadra, Stefano Farina, protagonista della Maratona di Roma (ndr otto giorni fa!), dove è sceso sotto il muro delle tre ore! Stefano ha chiuso al 18° posto di categoria in 3h06’00”. Nella 42 km di Russi si sono distinti anche Sergio Scipi, all’arrivo con 3h22’02” e Carlo Alberto Viola con 3h24’26”. In coda al gruppo, Stefano Caroli con 3h40’20 e Lorenzo Leoncavallo in 4h11’04

Il derby Roma-Milano, Stefano sotto le tre ore!

ROMA. E’ partita sotto un cielo nero di pioggia la Maratona di Roma. Exploit di Stefano Farina che, dopo una prima metà gara in 1:28:19, ha concluso in 2 ore 57 minuti e 48 secondi. “Bellissima Roma anche se nasconde qualche piccola insidia” dichiara Stefano. I ripetuti scrosci di pioggia che hanno insaponato i sanpietrini del centro rendendo insidiosa l’andatura, non hanno rovinato la festa del nostro atleta che limando oltre sette minuti al proprio primato personale ha tagliato a braccia alzate il traguardo di via dei Fori Imperiali.

(altro…)

Alfonsine: esplosivo Flavio Selle all’esordio!

p2263685030-o257249290-3ALFONSINE. Il 35enne faentino Flavio Selle, bellunese di origine, che da quest’anno è iscritto al gruppo sportivo del Passatore, al suo debutto stamattina in mezza maratona, ha concluso i 21 km e spicci in un’ora 31 minuti e 07 secondi. Un passo di 4’19 al km che in previsione di un possibile debutto in maratona, domenica prossima a Russi, lo proietta con un tempo finale inferiore alle tre ore e quindici minuti. Nel suo “assolo”, Flavio ha lasciato a debita distanza il compagno di squadra Lorenzo Leoncavallo (nella foto di Jader Consolini), che ha chiuso la gara in un’ora 48’13”.

Vigilia di maratona

Prosegue il racconto di Giovanni, uno di noi, corrispondente da wolverhampton, in Ingilterra. Domani lui e Daniele saranno ancora una volta, come ai vecchi tempi, al via di una maratona, la maratona di Manchester.
giovanni“Vigilia del mio ritorno in maratona. Non posso dire di aver seguito un programma di allenamento troppo rigido, ma tornare a correre dopo anni si e’ rivelato più duro di quanto pensassi e per prima cosa voglio virtualmente stringere la mano a tutte quelle persone che dedicano ore di allenamenti per preparare una gara. All’inizio ho riscoperto muscoli che sia nel lavoro che sulla bici non erano stati usati più di tanto, poi ho dovuto affrontare la sfida mentale di uscire anche col freddo, la pioggia, la mancanza di voglia. L’ostacolo più grosso sicuramente e’ stato il realizzare che con un lavoro fisico e attivo come il mio, le tabelle di allenamento con lunghi, potenziamenti e scarichi non funzionano, perché anche solo trovare l’energia di correre per una mezz’oretta a volte e’ proprio dura. Poi le giornate si sono allungate ed ho riassaporato il clima di gara partecipando ad una mezza locale, con la tensione della mattina di gara, il riscaldamento, l’attesa dello sparo nel gruppo, l’adrenalina delle prime miglia e la soddisfazione dello sprint finale. Il Passatore sbarcherà a Manchester quindi, grazie al nostro amato Ghera che sarò orgoglioso di accompagnare al traguardo come ai vecchi tempi!”
In bocca al lupo ragazzi!