Archivi del mese: luglio 2017

Alberto sul podio nella “Terra del Re”

alberto23Particolare e curiosa trasferta in terra tedesca, a Füssen, per Alberto Bandini della Asd 100 km del Passatore.
La gara si è svolta in una “zona di straordinaria bellezza, veramente il paese delle fiabe”, infatti la Königsschlösser Romantik-Marathon si corre nella regione dell’Ostallgäu, una delle aree più belle ed interessanti dell’intera Baviera: 42 km con paesaggi mozzafiato, anche impegnativi perché quasi tutti nello sterrato nei boschi, prati, attorno a laghetti verdissimi, passando vicino ai castelli da fiaba come Neuschwanstein e Hohenschwangau.

Alberto parte forte, chiudendo la prima mezza in 01:28:40, svelando fin da subito così le sue reali intenzioni: abbattere il muro delle tre ore! Nella seconda parte purtroppo non riesce a tenere il passo dei suoi sogni, ma l’obiettivo è solo rimandato. Alberto chiude in 03 ore 07 minuti e 04 secondi scoprendo con grande emozione di essere il quattordicesimo assoluto giunto al traguardo in seconda posizione tra gli atleti italiani, e di aver conquistato il terzo gradino del podio di categoria (con tanto di premiazione sul podio).

“Una piccola maratona veramente divertente, attraverso posti stupendi tra i monti che ti sorridono,
la tranquillità dell’acqua dolce di lago, i boschi intrisi di profumi e le distese infinite di erba verde di tolkeniana memoria…!”

 

Anche Bandini alla 42km della “Primiero Dolomiti Marathon”

19601468_10213538015313306_8018953438761391409_nSi è disputata il 1 luglio, la seconda edizione di Primiero Dolomiti Marathon, fra Fiera di Primiero, San Martino di Castrozza e le splendide bellezze naturali di quest’angolo di Trentino.

Il tracciato della maratona è caratterizzato principalmente da strade forestali e alcuni tratti di sentiero facilmente accessibili, con un dislivello positivo di 1242 m e uno negativo di 1543 m, all’ombra delle Pale di San Martino.

Alberto, alle prime esperienze di corsa in montagna, ha impostato la gara a un ritmo prudente. Prima della discesa finale riusciva a rimontare ben sessantaquattro posizioni, tagliando il traguardo con il tempo di 4h09’47’’ (86°assoluto – 18°categoria). “Gara bella, peccato per il temporale di ieri notte che ha reso i sentieri molto scivolosi ma mi sono divertito molto. Che magia le dolomiti!”.