36° Maratona del Lamone

 Quella di ieri è passata agli annali con 630 partecipanti (solo sui 42 km): alla partenza era presente metà della nazionale azzurra maschile di 100 km, in vista dei prossimi Mondiali (22 a Seregno), le donne non sono state da meno, con 5 in gara. Vince Hicham El Barouki in 2.23’57” portando per la prima volta il suo Paese nell’Albo d’Oro, interrompendo l’egemonia del Kenya, che durava da 8 anni. In campo femminile, per la quarta volta a scrivere il nome negli annali della gara è Monica Carlin, sfoderando la consueta prova di regolarità ad alti ritmi, terminata in 2’53’01” (1.24’15” a metà).

Nove atleti del gruppo sportivo al via: Alain Donatini, Lorenzo Leoncavallo, Mirko Cavina reduci quindici giorni fa dalla Maratona di Roma; Marco Piazza, Davide Melandri, Bandini Luigi, Alessandro Valente; Alberto Amaretti e Stefano Valentini, rispettivamente un ritorno dopo tre anni ed un esordio sulla distanza.

Alain mette in riga tutti in 02:56:02, un nuovo primato personale (il precedente a Roma, 15 giorni fa) che vale l’undicesimo posto di categoria. Mirko in grande forma scende per la prima volta sotto il muro delle 4 ore, migliorando il proprio personale di ben quattordici minuti!!

 

pos cognome nome cat
tempo grad.
33 DONATINI ALAIN AM 11 02:56:02 PB 25 pt
69 PIAZZA MARCO VA 28 03:05:23 20 pt
82 AMARETTI ALBERTO AM 26 03:08:50 16 pt
117 VALENTINI STEFANO AM 34 03:16:44 NEW 13 pt
133 MELANDRI DAVIDE AM 37 03:19:15 11 pt
134 BANDINI LUIGI VA 60 03:19:32 10 pt
235 LEONCAVALLO LORENZO AM 63 03:38:28 09 pt
287 CAVINA MIRKO AM 74 03:46:12 PB 08 pt
308 VALENTE ALESSANDRO VA 121 03:50:28 07 pt

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.