personale

Il Passatore profeta in patria: 4 nuovi personali nella maratona romagnola

img-20180403-wa0009Russi – Lunedì di Pasquetta di grande podismo con la 42^ edizione della Maratona del Lamone, nove atleti hanno partecipato alla seconda 42km più antica d’Italia, preceduta solo dalla Maratona del Mugello, che è andata in scena il 2 aprile lungo le strade di Russi e dei comuni limitrofi, in prossimità di Ravenna.
Prima volta sotto le 3 ore per Gabriele Turroni, arrivato 16° assoluto (11° categoria) in 2.50’37”. «Sono felicissimo del personale e del piazzamento ottenuto in una maratona a cui tengo particolarmente.» ha commentato Gabriele «Aspettavo questo momento da più di un anno. L’obiettivo era quello di correre i primi 30km a 4.00/km di media, con una leggera progressione negli ultimi 12km. Sono subito riuscito ad impostare una buona azione insieme a due compagni di squadra, Stefano ed Alberto. Abbiamo fatto il ritmo a turno per quasi tutta la gara fino ad arrivare insieme sotto al traguardo. Nell’ultimo km stavo bene per cui sono riuscito a piazzare l’accelerazione decisiva. La gara di oggi mi ha lasciato buone sensazioni, ero preparato ed ho corso bene. Un buon test in vista della 100 km del Passatore.» Alle sue spalle è finito, staccato di soli 30 centesimi di secondo, Stefano Farina arrivato 17° assoluto ha limato il proprio personale di due minuti. Chiude il trio, staccato di meno di 2 minuti, Alberto Bandini arrivato 18° assoluto in 2.52’35” ha migliorato il proprio personale di quasi quattro minuti.
E’ stata la Maratona dei quattro nuovi personali! Anche se il Personal Best era nell’aria, si trattava pur sempre di andarlo a prendere… e con oltre quarantadue chilometri nel mezzo, non è mai scontato! Dopo i tre piazzamenti sotto le tre ore, la squadra del Passatore ha messo a segno un’altro risultato: Flavio Selle è giunto al traguardo in 3.19’11” migliorando di quasi dieci minuti il proprio personale: «Questa gara non era in programma, infatti mi sono iscritto il giorno prima.» racconta Flavio nel post-gara «Con tre mesi di preparazione e dopo tre mesi di stop per infortunio, non posso che essere soddisfatto del risultato. Stavo bene ed ho corso bene per quasi tutta la gara, verso il finale, negli ultimi 6-7 km ho accusato lo sforzo ed ho rallentato ma tutto sommato, ci sta…”.
Nella stessa mattinata altri cinque portacolori del Passatore (Carlo Alberto Viola, Stefano Valentini, Eliana Pelliconi, Lorenzo Leoncavallo, Simone Assirelli) hanno tagliato il traguardo della maratona. In campo femminile Eliana Pelliconi ha concluso la sua prima partecipazione in maratona in 3.38’02”, giungendo 20° donna assoluta (4° categoria).
I risultati conseguiti dai tesserati dell’Asd 100 km del Passatore possono essere considerati positivi, tenendo conto per diversi atleti si è trattato di un buon allenamento, cui seguiranno altri appuntamenti: il 25 aprile la 50 km di Romagna e il 26 maggio la 100 km del Passatore.

Farina corre sotto il Vesuvio

napoliNapoli – Si è corsa domenica la 5^ edizione della NAPOLI CITY HALF MARATHON, in uno scenario unico dato dai più caratteristici paesaggi partenopei nel cuore della città. In trasferta a Napoli era presente per noi anche Stefano Farina, che ha fatto segnare un gran tempo, tagliando il traguardo in 1 ora 19 minuti 08 secondi. Stefano ha corso una prima parte di gara veloce, con i primi 10 km in 37’23” ad un ritmo di 3’44 al chilometro. Una seconda parte di gara leggermente più lenta per  via del passaggio nel centro storico e il ritorno verso la Mostra D’Oltremare. “Sono molto felice – ha fatto sapere Stefano – perchè ho fatto un ottimo tempo nonostante il paio di salite presenti, probabilmente scherzando potrei dire che la pizza e il babà della sera prima mi hanno dato le energie per il personale! ”.