Farina corre sotto il Vesuvio

napoliNapoli – Si è corsa domenica la 5^ edizione della NAPOLI CITY HALF MARATHON, in uno scenario unico dato dai più caratteristici paesaggi partenopei nel cuore della città. In trasferta a Napoli era presente per noi anche Stefano Farina, che ha fatto segnare un gran tempo, tagliando il traguardo in 1 ora 19 minuti 08 secondi. Stefano ha corso una prima parte di gara veloce, con i primi 10 km in 37’23” ad un ritmo di 3’44 al chilometro. Una seconda parte di gara leggermente più lenta per  via del passaggio nel centro storico e il ritorno verso la Mostra D’Oltremare. “Sono molto felice – ha fatto sapere Stefano – perchè ho fatto un ottimo tempo nonostante il paio di salite presenti, probabilmente scherzando potrei dire che la pizza e il babà della sera prima mi hanno dato le energie per il personale! ”.

Lenzi alla “Ronda Ghibellina”

lenziA Castiglion Fiorentino si è corsa il 28 gennaio l’ottava edizione della ormai famosa RONDA GHIBELLINA, un Trail di 45 Km / D + 2500 m.
Il re dei winter trail del centro d’Italia, uno degli eventi di inizio stagione più attesi nell’ambiente, dove attraversare pittoreschi borghi medioevali e boschi, di castagno il tutto condito da un dislivello impegnativo.
Una domenica bella e intensa per tutti, una grandissima prova per Nicola Lenzi (foto repertorio), alla sua prima gara corsa con i colori del Passatore, chiusa in 6h 56’17”. «Me l’aspettavo più soft – dichiara Nicola al traguardo – ho fatto meno fatica al Cinghiale da 60 chilometri»

Maratona di Pisa, la corsa sotto la Torre

pisaPisa – Si è corsa ieri mattina, in una fredda ma soleggiata giornata la 19^ edizione della Maratona. L’arrivo come sempre non poteva che essere lì, in quel magico posto che è piazza dei Miracoli, all’ombra del campanile della cattedrale di Santa Maria Assunta e della Torre Pendente simbolo di questa città amata da tutti i runner del mondo.
Per il gruppo sportivo erano presenti Stefano Farina e Lorenzo Leoncavallo. Leggi tutto “Maratona di Pisa, la corsa sotto la Torre”

A Cotignola Stefano soffia il personale a Gabriele

p2390657Cotignola – Ieri mattina è andata in scena la Maratonina che ha visto alla partenza ben nove portacolori della società del Passatore.
Le scintille iniziano subito dopo il via, i protagonisti sono Stefano Farina e Gabriele Turroni. Il più veloce è Gabriele che parte molto forte (a un ritmo di 3’40) e conduce gran parte della gara. Sul finale, grosso modo al diciannovesimo km, la rimonta di Stefano che prende il largo e chiude in 1 ora 21 minuti e 11 secondi, venticinque secondi meno (diciamo un centinaio di metri) di Turroni (1.21’36 a sette secondi dal personale). Terzo Bandini (a 3’49) reduce dalla maratona di Parma, seguito da Viola che chiude a 9’45 da Farina. In classifica seguono Scipi (1.33’21), Leoncavallo (1.48’02), Assirelli (1.48’16) al suo esordio con la canotta del Passatore e in via di guarigione da un infortunio e Leoni (1.57’34) in preparazione per la maratona di New York. Luca Piazza ha preso parte alla gara non competitiva. Stefano Farina ha migliorato di 12″ il tempo ottenuto in maratonina quindici giorni fa: “Puntavo a ripetere il tempo di San Pancrazio” commenta Stefano all’arrivo “non pensavo di riuscire dato che il percorso è leggermente più lento, invece è andata bene e sono contento”.

A Riccione Daniele Gherardelli ha partecipato alla mezza maratona, su un tracciato collinare in vista dei prossimi impegni agonistici, la mezza di Ravenna e di Voltana.

Stefano fa la “passerella”: suo il campionato 2018

stefano-imolaImola – Con i suoi 15 chilometri e 300 metri, disegnati sul tracciato del Mondiale di ciclismo vinto nel ’68 da Adorni, il Giro dei Tre Monti è la corsa podistica più importante della città. Ultima tappa del campionato sociale del Passatore, ha visto tra i suoi protagonisti Stefano Farina, Lorenzo Leoncavallo e Daniele Gherardelli – Gabriele Turroni presente alla non competitiva. Nella competizione, fino alla fine, non ci sono stati scossoni. In testa fra i tre, fino dai primi chilometri Stefano ha chiuso in 1 ora e 57 secondi migliorando di quattro minuti il tempo ottenuto lo scorso anno: “Quando le salite sono oltre una certa pendenza vado in difficoltà e in affanno, ad ogni modo sono soddisfatto del tempo” dichiara Stefano. Lorenzo, dopo la salita del Frassineto, a cinque chilometri dal traguardo in autodromo va incontro a una calo fisiologico per il carico dei chilometri dell’ultima settimana e termina in 1 ora 20 minuti e 15 secondi. Chiude Daniele che senza arrendersi mai, affronta il percorso insidioso in 1 ora 32 minuti e 44 secondi soddisfatto per essere riuscito a correre più velocemente degli ultimi anni.

 

Alberto Bandini sotto le tre ore a Parma!

parma-albiParma. Alberto Bandini e Cristiano Fregnani portacolori della società del Passatore hanno partecipato domenica mattina alla seconda edizione della Maratona. La gara, battezzata da una giornata splendida, ha attraversato il centro storico per poi svilupparsi nelle campagna a sud della città toccando le frazioni di Alberi, Vigatto, Panocchia, la Magnani Rocca, Piazza, Basilicanova e Porporano. Parma è stata l’occasione per Alberto di consolidare gli allenamenti fatti e verificare la qualità di risposta del proprio fisico: “Visti gli ultimi tempi sulle mezze, sono partito con più fiducia di riuscire a fare meno di tre ore” racconta Alberto. Il nostro portacolori imposta la gara a un ritmo importante di 4’10 al km e giunge alla mezza in 1h28′, ora il percorso diventa più favorevole grazie a una leggera discesa che aiuta a tenere testa ai propri sogni. In una straordinaria progressione Alberto passa dalla 33° posizione alla 19° e chiude osannante in 2 ore 56 minuti e 20 secondi.
L’altro protagonista di questa domenica, Cristiano rientra alle gare dopo mesi di scarsa attività e riesce nel proprio intento di stare sotto le tre ore e mezza, taglia il traguardo in 3 ore 28 minuti e 29 secondi. Ad aspettarlo la sua piccola tifosa che per la prima volta lo ha visto al traguardo, “La corsa non mente” dichiara Cristiano “comunque un’altra medaglia portata a casa e ora… non resta che migliorare!”

Trofeo dell’Uva, Bandini fa il bis

alberto-uvaSan Pancrazio – Numeri di prima classe nella mezza maratona ravennate che domenica mattina ha visto impegnati Stefano Farina e Alberto Bandini. Alberto si presenta al via in gran forma, motivato a migliorare il proprio personale ottenuto tre settimane prima a Faenza, stavolta su un percorso più veloce e scorrevole, chiude in 1 ora 22 minuti 48 secondi, a 1’24 da Stefano (1.21’24 – 11° di categoria AM). Entrambi i portacolori della squadra ritoccano il proprio best: “Sono soddisfatto” dichiara Stefano (vedi foto) “ho limato di sette secondi il mio personale senza particolari difficoltà nonostante fossi partito sereno senza velleità cronometriche” mentre Alberto migliora di oltre un minuto (1’19 n.d.r.) il proprio best time.   Carlo Alberto Viola è presente per la sezione non competitiva in recupero della forma per tornare sotto l’ora e mezza

Il Passatore “sul Trebbio”

Modigliana – Domenica mattina, sulle colline tra Forli e Faenza, ha preso il via la seconda edizione del Trail sul Trebbio: punti panoramici, salite strappafiato, luoghi storici e discese rompicollo compongono il percorso. Hanno preso parte alla gara ben cinque portacolori della società: Fabio Mazzolini, Paolo Valli, Stefano Caroli, Lorenzo Leoncavallo e Sergio Scipi. Dopo 27 chilometri di corsa e oltre milleduecento metri di dislivello sulle colline romagnole, il primo dei nostri a tagliare il traguardo è stato Fabio Mazzolini, che con il tempo di 3 ore 13 minuti e 56 secondi ha avuto la meglio su Paolo (03:15:18) e Stefano (03:29:15).

“Sono soddisfatto” dichiara Fabio all’arrivo “ho impiegato due minuti in meno dello scorso anno quando il percorso misurava 25 km, un’ottima gara con la birra ai ristori…”. “Bellissimo il percorso con la vista sulla Torre di Ceparano e il passaggio ai piedi dell’Eremo di Monte Paolo.” aggiunge Stefano “Non ero troppo allenato ed ho sofferto il ritmo della gara, speravo in un tempo migliore…”. Chiudono il gruppo: Lorenzo in 3 ore 47 minuti e 31 secondi e Sergio (03:51:45). “Questa è la mia prima esperienza Trail e non sapevo cosa aspettarmi” dichiara Lorenzo “non avevo fatto alcun lavoro specifico e ne ho pagato le conseguenze. Complimenti comunque alla Linci per l’ottima organizzazione della gara”.

Anche nel Trail il Passatore si distingue

foto di repertorio
(foto di repertorio)

Questa domenica si è corso il Gessi Wild Trail, una gara di 31 chilometri con oltre 1650 metri di dislivello, attraverso un paesaggio unico, quasi lunare, la Vena del Gesso Romagnola. Un trail in linea che attraversa tutto il Parco Regionale da Borgo Tossignano a Brisighella toccandone i luoghi simbolo: dalla bianca costa della Riva San Biagio alle Selle di Cà Budrio, da Sasso Letroso ai Crivellari, dal punto più alto del percorso, la vetta di Monte Mauro (515 m) al Rifugio Carnè, dalla croce di Rontana al finale di tutta la filiera del gesso, il centro storico di Brisighella. Al via due atleti del Passatore Flavio Selle, alla sua prima esperienza trail e Fabio Mazzolini. Ottima prova di Flavio che riesce a gestire bene le proprie forze e porta a casa, con una gara ben calibrata, un ottimo 12^ posto in 4 ore 4 minuti e 03, un riscatto dopo le brutte sensazioni provate domenica scorsa alla maratonina cittadina. Alle sue spalle Fabio chiude in 5:03:41. “Sono contento” commenta Flavio al traguardo “Il percorso mi è parso abbastanza impegnativo.. io stavo comunque bene per cui mi sono goduto la corsa e non ho pensato alla fatica”.

 

Successo del Tandem Bandini-Farina al Mugello

img-20170923-wa0023Borgo San Lorenzo. Si è conclusa ieri la Mugello Marathon: una gara che vanta un percorso mozzafiato che richiama atleti da tutto il mondo e l’orgoglio di essere la maratona più antica d’Italia. Al via della 44° edizione anche tre nostri portacolori Alberto Bandini, Stefano Farina e Daniele Gherardelli. Dopo lo start Alberto e Stefano formano un tandem che viaggia a un ritmo di 4’18 al km. Per loro il passaggio alla mezza maratona in 1 ore 30 minuti e 50 secondi. Al 30° km dopo aver superato in rimonta un paio di atleti, partiti forte ma in difficoltà nel finale, vanno incontro a loro volta a un calo nella prestazione a seguito dei continui sali scendi del percorso chiudendo Alberto in 3 ore 7 minuti 51 secondi e Stefano in 3 ore 8 minuti 17 secondi e conquistando il dodicesimo e tredicesimo piazzamento assoluto!!  “Bella gara anche se un po faticosa nel finale” commenta Alberto e Stefano lo rimbecca “Bella nei primi trenta ma un po’ noiosa negli ultimi chilometri, anche se abbiamo sofferto entrambi nel finale sono contento per il risultato finale”

Alle spalle del tandem si è piazzato Daniele giunto in 5 ore 41 minuti 33 secondi. “Questa corsa non era in programma, non l’avevo preparata e non posso dire di essere soddisfatto del risultato, ma sono contento lo stesso. Il paesaggio del Mugello è bellissimo e ringrazio Tatiana e l’associazione presente ai ristori del quinto e del trentesimo chilometro per l’incitamento”